Museo Diocesano Madonna del Carmine (MS)

Massa
Museo Diocesano
Domenico Fiasella, Sant’Antonio che predica ai pesci (dipinto su tela, cm. 250 x 180)
dalla chiesa della Madonna del Carmine a Massa

 

Lineamenti storico-artistici
Il dipinto proviene dalla chiesa cinquecentesca della Madonna del Carmine a Massa, edificio annesso al complesso monastico di Santa Chiara, dove era collocato a fianco dell’altare maggiore in pendant con un’altra opera dello stesso autore.
Dedicato ad uno dei miracoli di S. Antonio da Padova, costituisce, all’interno della produzione dell’artista, un esempio di impronta ancora tardo-manieristica nella disposizione delle figure in atteggiamenti ricercati ai lati della composizione con apertura centrale sul paesaggio.
L’attività del sarzanese Domenico Fiasella (1589 - Genova 1669), che intrattenne per un certo periodo rapporti con la famiglia Cybo Malaspina, è rappresentata a Massa anche da altre opere conservate in edifici religiosi come la pala della Madonna della neve nell’Oratorio di Nostra Signora della Misericordia e la Madonna tra S. Antonio e S. Alberto nell’Oratorio di S. Giovanni Decollato.

 

Descrizione dello stato di conservazione e dell’intervento in corso
Il dipinto presenta cadute della pellicola pittorica e della preparazione lungo il bordo inferiore - probabilmente a causa della permanenza in un ambiente con alto tasso di umidità relativa - ed abrasioni in diverse altre zone.
Sarà necessario lo smontaggio dal telaio per permettere l’applicazione di una striscia di tela sintetica con funzione di rinforzo lungo il bordo inferiore, a meno che i problemi di adesione della tela originale a quella di rifodero, ben evidenziatisi in corso di lavorazione, non rendano necessaria una nuova foderatura completa. Dopo il rimontaggio sul telaio si procederà con interventi localizzati finalizzati alla fermatura del colore e della preparazione con l’applicazione di resina acrilica a pennello e successiva spugnatura.
Le lacune verranno stuccate con gesso e colla, reintegrate pittoricamente con tecnica mimetica. Seguirà una verniciatura finale protettiva stesa per nebulizzazione.

 

Impresa esecutrice: Marco Gazzi, Lucca
Modalità di finanziamento: Programmazione ordinaria Ministero per i Beni e le Attività Culturali
Progettazione: Antonia d’Aniello
Direzione Lavori: Laura Donati